Leo Margiotti

 

Dopo gli studi in Design e Comunicazione Visiva all’UED (Pescara), Leo Margiotti decide di trasferirsi a Lipsia nel 2003 per lavorare come designer alla Gutemberg Galerie curando la direzione creativa, il layout, l’impaginazione e i processi di stampa tipografica di libri e magazine di arte e lifestyle. Nello stesso anno riceve il Premio Design e Cultura per il progetto di identità visiva del Teatro Francesco Paolo Tosti di Ortona e la menzione speciale al concorso internazionale “A doors of paradise” alla Triennale di Milano.

Nel 2005 ritorna in Italia per lavorare presso lo studio Arkè (Vasto) e, due anni dopo, presso lo studio Spazio Di Paolo (Pescara) disegnando a tempo pieno progetti di identità visiva, packaging e grafica editoriale.

Nel 2009 fonda leomargiotti studio e Mezzomagazine, free press indipendente di arte e cultura contemporanea, dedicando il suo lavoro alla ricerca e alla sperimentazione di un linguaggio visivo multidisciplinare, unico e coinvolgente.

Dal 2016 è docente presso l’Isia Pescara Design in Computer Grafica e Applicazioni Multimediali. Nello stesso anno viene selezionato ai “Top Awards Fedrigoni 2017”, in collaborazione con Cavalieri e Amoretti (Parma), per il packaging design del brand “Dolcepunta Sartorial Tie” (Pescara)