Massimiliano Datti

 

 

Docente di “Product Design 3” e “Workshop Design del Prodotto 3”

 

 

▪ Carriera Accademica

 

è Direttore dell’ISIA di Roma

è Docente di “Product Design 3” e “Workshop Design del Prodotto 3” all’ISIA di Pescara

è Docente di “Design 3” all’ISIA di Roma

è Docente di “Product Design 2” all’ISIA di Roma, presso il Corso Decentrato di Pordenone

è ideatore con il Prof. Mario Rullo di un innovativo metodo di lavoro e progettazione denominato “Brand in Product” (Edizioni ISIA Roma Design, 2016), che integra l’innovazione di prodotto con la Brand Value aziendale

è co-fondatore di “designmadein.net”, social network sul design sostenibile autoprodotto sviluppato presso le sedi ISIA di Roma e di Pescara, finalizzato a stimolare l’economia circolare

è stato Consigliere Accademico dell’ISIA di Roma dal 2010 al 2016

si è Diplomato con lode all’ISIA di Roma nel 1999

ha partecipato ed è tutt’ora coinvolto in vari progetti di ricerca ISIA

 

 

▪ Carriera Professionale

 

è Product Designer

è Lighting Designer

è co-proprietario di un brevetto d’invenzione di natura tecnologica in fase di prototipazione, che implementa la sicurezza degli automobilisti in autostrada

è co-proprietario di un innovativo sistema domotico per la casa e il retail, in fase di brevettazione e sviluppo

è stato Architectural Country Manager per Martin Professional

è stato Area Manager per ERCO Illuminazione

è stato Area Manager per Arkilux Distribuzione 

ha curato per le aziende suddette e con ruoli differenti, dai punti di vista del Lighting Design, gestionale e commerciale, numerosissimi progetti architettonici e di retail, fra cui citiamo per brevità: l’Ara Pacis di Roma, l’Abbazia di Casamari, il Nuovo Centro Culturale di Cinisello Balsamo, la sede RDS a Roma, le mostre “Bruno Munari” e “Opera per l’Ara Pacis” (quest’ultima di Mimmo Palladino e Brian Eno) al museo dell’Ara Pacis a Roma, alcuni showroom Lexus, l’Hotel Nazionale a Roma

è stato socio dello studio Iperdesign

ha disegnato numerosi prodotti d’illuminazione per Slamp 

ha ricevuto significativi riconoscimenti con premi, mostre e pubblicazioni, fra cui un Francobollo delle Poste Italiane della collezione filatelica “Design Italiano”