Lucia Zappacosta

 

Lucia Zappacosta (Pescara, 1980)  vive e lavora a Roma e a Pescara ed è Dottore di Ricerca (PhD) in Comunicazione.
Critico e curatore indipendente si occupa di innovazione tecnologica per i beni culturali, è Presidente della Metro Olografix, la più antica associazione culturale italiana ad occuparsi di telematica e sicurezza informatica e dal 2012 è direttore artistico dell’Alviani ArtSpace, spazio non profit istituzionale all’interno dell’Aurum di Pescara che ha come tratto distintivo la ricerca sulle nuove frontiere del contemporaneo e la contaminazione dei linguaggi artistici.
Dal 2009 ad oggi cura ed allestisce oltre 100 tra mostre, festival ed eventi di portata nazionale ed internazionale in Italia e all’estero per conto di varie amministrazioni, enti e istituti italiani di cultura all’estero; le attività sono state documentate in alcuni casi con pubblicazioni. Scrive diversi contributi critici per i Beni Culturali e collabora attivamente con diverse riviste e blog online.
E’ stata Direttore artistico per Communite srl, tecnologia per i beni culturali e per Enterprise Consulting srl,  strategie di web marketing per l’eCommerce. In questi anni ha rivestito il ruolo di Communication Manager per diverse aziende occupandosi della comunicazione – in particolare social – di grandi brand come De Cecco, FarmaTua e Chupa Chups.
Ha collaborato con le cattedre di “Fotografia e documentazione visiva”, “Teoria e tecnica dei nuovi media”, “Nuovi media immagini e informazione” e “Comunicazione Aziendale” dell’Università degli Studi di Teramo, assistente presso il corso di “Scrittura e architettura del web” base e avanzato della stessa Università. Ha lavorato in Argentina ed in Colombia ed è stata Visiting Doctoral Student presso l’archivio audiovisivo dell’INA di Parigi.
Premio “Miglior curatore under35” a SetUp Art Fair di Bologna 2015 con il progetto “Biophilia” con cui a maggio rappresenta l’Abruzzo all’Expo 2015 Milano è stata selezionata da Wired per l’Audi Innovation Awards tra i 100 giovani più promettenti d’Italia.